martedì 22 ottobre 2013

ALLA SCOPERTA DELLE AFFEZIONI DELLA PELLE

Foruncoli : si formano cosi' .Da un pelo incarnato (fig,1 -2)"implode" la formazione di sebo(3)che crea l'infiammazione (4)
Amici che mi seguite, ormai sapete che io amo informarmi e condividere con voi le informazioni che a mio avviso possono essere di interesse generale.in questo post di qualche giorno fa ,vi parlavo della pelle come scudo,oggi vorrei proseguire con quest'argomento,e scoprire insieme le sue affezioni,e come a volte i disturbi cutanei sono frutto di processi silenziosi e come  l'equilibrio della pelle viene messo alla prova ogni giorno.
Se volessimo capire come dovrebbe essere una pelle sana basterebbe osservare quella di un bambino.La cute di un bambino ha un aspetto liscio,compatto e idratato,con una colorazione uniforme,grazie all'abbondante presenza di cheratina,collagene ed elastina.Inoltre nei primi anni di vita l'epidermide e' ricca di acido ialuronico e non e' ancora alterata da nessun fattore ambientale esterno.La
situazione cambia durante la crescita,quando i parametri che regolano la salute della pelle vengono alterati dallo stile di vita o dall'invecchiamento. Anche la cute infatti come ogni altro organo corporeo puo' sviluppare numerose patologie,che possiamo classificare in base alle cause che le scatenano e alla loro sintomatologia.Le dermatiti e l'orticaria per esempio,rientrano nel gruppo delle patologie di natura allergica,mentre la candidosi,l'impetigine e le verruche sono causate da batteri,funghi o da virus.L'acne invece merita una categoria a parte,poiche' e' un disturbo di natura infiammatoria/ormonale diffuso quasi esclusivamente tra gli adolescenti e dalle cause ancora incerte.Fra le patologie della pelle la dermatite e' la piu' diffusa,anche a causa delle numerose forme che questo disturbo puo' assumere.La psoriasi invece e' una patologia relativamente poco grave,ma dal forte impatto emotivo sulla vita di chi ne e' affetto: i suoi sintomi e la terapia sono sempre in "divenire".
Piu' in generale e' fondamentale comprendere come la pelle si protegga da possibili disturbi (attraverso un meccanismo di difesa molto preciso) o possa diventare la sede di disagi che interessano l'intero organismo : e' questa tendenza a "scontare" gli squilibri psicofisici a renderla un organo tra i piu' complessi (e misteriosi) del corpo umano.
Analizziamo dunque dermatite e psoriasi in maniera piu' approfondita.

PSORIASI E DERMATITE SONO I VERI NEMICI

un disturbo comune
Dermatite:che cos'e'
Sotto il termine dermatite si celano diverse malattie della cute,caratterizzate quasi esclusivamente da fenomeni infiammatori.Si tratta di una condizione piuttosto comune,non contagiosa,che pero' puo' risultare decisamente fastidiosa per chi ne soffre,talvolta con ripercussioni negative sulla vita di relazione.Esistono diversi tipi di dermatite,le piu' diffuse sono la dermatite da contatto,la dermatite atopica,e la dermatite seborroica .La dermatite da contatto e' scatenata dal contatto con sostanze sensibilizzanti e si manifesta con prurito,rossore e comparsa di vescicole.La dermatite atopica, piu' conosciuta come eczema,si caratterizza per cicli alternati di esacerbazione o remissione dei sintomi.La dermatite seborroica,infine,interessa principalmente il cuoio capelluto(ma anche le sopracciglia o le aree ai lati del naso e dietro le orecchie) ed e' scatenata dall'eccessiva attivita' delle ghiandole sebaceee,si manifesta infatti con la produzione e la perdita di numerose squame untuose.Nonostante questa grande variabilita' per cause e manifestazioni,le dermatiti sono accomunate da alcuni sintomi caratteristici,come pruriti,arrossamenti e piccoli gonfiori della pelle.
un'affezione misteriosa
Psoriasi :l'identikit
La psoriasi e' una malattia infiammatoria della cute,generalmente cronica e spesso recidivante.
Si presenta sotto forma di chiazze e placche rosse,ricoperte da squame biancastre localizzate soprattutto nelle ginocchia,nella regione sacrale,nei gomiti,nelle mani,nei piedi,e nel cuoio capelluto.Esistono diversi tipi di psoriasi,le piu' diffuse sono la psoriasi a placche,la psoriasi guttata, che si manifesta con piccole lesioni a forma di goccia,e la psoriasi pustolosa,che si presenta con pustole sterili.La malattia puo' insorgere a qualsiasi eta' ed ha la stessa incidenza nei due sessi.La psoriasi e' una patologia multifattoriale,scatenata cioe'dall'interazione tra numerosi fattori predisponenti.Non e' quindi possibile individuare con certezza un'unica causa del disturbo,anche se nella maggior parte dei casi la componente genetica e lo stress rivestono un ruolo determinante,tanto che viene riconosciuta come malattia cutanea di origine psicosomatica dalla scienza.


Lo stress influisce in maniera diretta,ecco perche' la cute risente delle tensioni.
Per capire la relazione esistente tra stress e salute della pelle occorre concentrarsi sull'azione dei neuropeptidi.I neuropeptidi sono sostanze chimiche rilasciate dalle terminazioni nervose della cute,e il loro ruolo e' quello di difendere la pelle dalle infezioni e dai traumi.Quando i neuropeptidi si attivano per proteggere la cute,causano insensibilita' o viceversa ipersensibilita',prurito o formicolio.Anche le situazioni di stress possono,inappropriatamente,far "svegliare" i neuropeptidi,scatenando gli stessi fastidiosi sintomi dermatologici.
L'origine delle smagliature
Le smagliature sono chiamate col nome scientifico di atrofie dermo-ipodermiche a strie e colpiscono principalmente le zone dei fianchi,dei glutei e delle braccia.
Si tratta di cicatrici dovute alla rottura delle fibre elastiche del derma.Si presentano in seguito a cambiamenti del corpo,durante l'adolescenza,la gravidanza o un'improvvisa perdita di peso.Nel 90% dei casi sono indelebili e permanenti,e al loro comparire hanno un'aspetto rossastro mentre in seguito assumono una forma bianca e lucida.Possono essere prevenute idratando la pelle e praticando un regolare esercizio fisico,spesso pero fanno parte di un "corredo " genetico.
nelle donne la pelle tende as essere piu' grassa rispetto a quella maschile
I tre stati dell'epidermide : tu di che tipo sei?
PELLE SECCA : La pelle puo' essere secca per mancanza d'acqua (pelle disidratata)oppure per una scarsa produzione di sebo (pelle alipica ).Quando la pelle e' disidratata ha un aspetto avvizzito, e' facile alle 
screpolature e quando viene premuta presenta piccole increspature.La pelle alipica,invece,e' sprovvista dello strato di grasso necessario a proteggerla,e per questo e' piu' esposta agli agenti esterni.Questo tipo di pelle ha un aspetto opaco e si arrossa con facilita'.
PELLE GRASSA : Si presenta con un aspetto lucido e untuosa al tatto.Il sebo che ricopre la pelle grassa puo' essere fluente (con dotti follicolari dilatati) oppure puo' essere ceroso e stagnante nel follicolo (con presenza di comedoni,i cosiddetti " punti neri").Per contrastare la pelle grassa non e' sufficiente intervenire a livello cosmetico,dato che questo problema e' dovuto a una produzione sebacea eccessiva,e di conseguenza bisogna intervenire per via generale sull'intero organismo.
PELLE MISTA : Rappresenta la tipologia cutanea piu' diffusa.Solitamente,infatti,una persona non presenta una pelle solo secca o solo grassa,ma un "mix" fra queste due condizioni a seconda della parte del corpo presa in considerazione.Intorno al naso, sulla fronte e sul mento ad esempio,c'e' una maggiore concentrazione di ghiandole sebacee,e quindi in queste aree la pelle tendera' a essere grassa.Sulle guance e intorno agli occhi,invece,la pelle e' molto secca.
O.K...per oggi basta cosi',e' meglio non dilungarmi per non stancarvi,ma se trovate questi argomenti interessanti,lasciatemi un commento....


5 commenti:

  1. Lasciamo perdere il discorso pelle, la mia è delicatissima, ne ho avute di tutti i colori!
    New post on my blog featuring a wonderful dress by Ax Paris
    Nameless Fashion Blog
    Nameless Fashion Blog Facebook page

    RispondiElimina
  2. Io credo pelle mista. Grazie per le info. Ciao.

    RispondiElimina
  3. Buongiorno, voglio raccomandare https://www.psoeasy.com/it/psoriasi-cure-cuoio-capelluto
    Questi prodotti sono senza steroidi o altri chimici, così non possono causare effetti collaterali, perdita dei cappelli. Non posso dire che i risultati saranno dopo primo uso, ma dopo 10-14 giorni avtere effetto visibile

    RispondiElimina
  4. Da più di tre anni sto usando la psoriasi cura
    naturali che mi piace molto perché è assai efficace.

    RispondiElimina